Gentoo Forums
Gentoo Forums
Gentoo Forums
Quick Search: in
CK5: Tra i vari kernel disponibili, quale scegliere?
View unanswered posts
View posts from last 24 hours
View posts from last 7 days

 
Reply to topic    Gentoo Forums Forum Index Forum italiano (Italian) Risorse italiane (documentazione e tools)
View previous topic :: View next topic  
Author Message
fedeliallalinea
Bodhisattva
Bodhisattva


Joined: 08 Mar 2003
Posts: 13200
Location: here

PostPosted: Sun Oct 17, 2004 12:31 pm    Post subject: CK5: Tra i vari kernel disponibili, quale scegliere? Reply with quote

Navigazione: [ back CK4: Ho compilato un nuovo kernel, ma i miei cambiamenti non hanno avuto effetto. Come installo il mio nuovo kernel? ] [ next CK6: Compilare il kernel monolitico o con i moduli? ] [ Compilazione Kernel ] [ Indice ]


Tra i vari kernel disponibili, quale scegliere?


Questo dipende dalle caratteristiche che volete avere nel vostro kernel. Differenti kernel provvedono differenti caratteristiche, performance e sono usati in circostanze speciali. I kernel più comuni sono considerati brevemente in seguito:
  • Vanilla-sources: questo è il kernel di base, il kernel di default che gli sviluppatori in primis del kernel di linux rilasciano su www.kernel.org. È carente in fatto di caratteristiche avanzate come Preempt, e include solo caratteristiche che sono state duramente testate per assicurarne la stabilità. Se state usando un kernel relativamente stabile, questo kernel è una buona alternativa. Se, inoltre, vorreste creare un vostro kernel aggiungendo patch che provengono da altre parti, questo kernel è la giusta base che dovreste avere per iniziare il lavoro.
  • Gentoo-sources: il kernel ufficiale di Gentoo. Ha un numero di funzionalità avanzate come preempt, EVMS (Enterprise Volume Management System, ottimo per la gestione di periferiche raid e array di dischi) e Grsecurity (delle patch per aumentare la sicurezza dei sistemi Linux). Inoltre, potete aggiungere alcune altre caratteristiche opzionali attraverso i flag USE del vostro file /etc/make.conf. Per esempio: USE="xfs" aggiunge il supporto per il filesytem XFS di SGI (l'abilitazione sia di xfs che di preempt può causare la corruzione delle partizioni xfs; da usare quindi con cautela).
  • pfeifer-sources: mantenuto da Jay Pfeifer tester per Gentoo-sources, sostituisce il vecchio lolo-sources della lostlogic (Brandon Low). Le patch di questi sorgenti trovano di solito il loro posto nei sorgenti principali di Gentoo non appena la loro stabilità è stata testata abbastanza.
  • XFS-sources: è lo stesso kernel vanilla, con le sole patch per il supporto XFS. Usando questo kernel avete il supporto XFS di default senza bisogno di specificare "xfs" nel flag USE in /etc/make.conf.
  • ACPI-sources: ancora basato su vanilla, ma aggiunge il supporto ACPI dal progetto ACPI4Linux. (ACPI sta per "Advanced Configuration and Power Interface" ed è uno standard che definisce interfacce di gestione tra il sistema operativo e il BIOS. Dovrebbe sostituire il vecchio standard APM e provvedere una interfaccia generica per il riconoscimento e la configurazione di periferiche hardware) Se volete usare un kernel vanilla su un portatile che usa primariamente ACPI (invece di APM), questo potrebbe essere una scelta giudiziosa.
  • Redhat-sources: il kernel di RedHat. Simile nelle proprie funzionalità e performance a Gentoo-sources, ma ha il vantaggio di essere duramente testato dai numerosi utenti RedHat.
  • ck-sources: kernel con patch di Col Kolivas che permettono di raggiungere alte performance su desktop. Si focalizza sulla risposta del sistema includendo cose come bassa latenza e controlli sui tempi morti e cose che di solito non sono necessarie su un server: Supermount, CD/DVD-RW packet writing, desktop tuning... Clicca qui per maggiori info.
  • WOLK-sources: Workin Overloaded Linux Kernel, un set di patch che contengono a loro volta numerose patch. Questo set è pesantemente modificato con ogni bugfix e molte caratteristiche per aumentarne le performance. Segue la release del kernel stabile e ha cicli di sviluppo completi. Controlla sulla pagina del progetto su Sourceforge per maggiori dettagli.
  • ac-sources: kernel con patchset di Alan Cox con un largo numero di miglioramenti. Usato come test base per kernel stabili. Segue prerilasci del kernel. Di solito migliora il supporto hardware rispetto al kernel stabile. Aggiornato spesso.
  • aa-sources: simile in forma e funzioni all'ac-sources, rilasciato da Andrea Arcangeli. Contiene il lavoro svolto per migliorare la gestione della memoria virtuale e migliorie sulla interattività.
  • mm-sources: rilasciato da Andrew Morton è contraddistinto dai cambiamenti rapidi di patch per lo sviluppo del kernel. Molto del lavoro èsvolto in tutte le aree del kernel. Aggiornato di solito quotidianamente o più spesso.
  • mjc-sources: kernel patchset di Michael J. Cohen, propone miglioramenti per quanto riguarda le performance, specialmente focalizzati sulla latenza.


Kernel per scopi speciali, ma ancora per architettura x86:
  • gs-sources: il kernel che Gentoo usa nei LiveCD.
  • Win4Lin-sources: corrisponde ai sorgenti del kernel per Win4Lin, piattaforma virtuale (commerciale) per eseguire applicazioni windows sotto Linux.
  • Gaming-sources: kernel mantenuto da Gentoo e basato sulle patch di Con Koliva (ck-sources) con aggiunta di funzionalità specialmente per i giocatori.
  • Openmosix-sources: questo kernel ha il support OpenMosix clustering, permettendo di creare cluster da pochi a centinaia di sistemi.
  • Usermode-sources: User-mode Linux (UML) permette di eseguire un kernel Linux contenuto in un ambiente virtuale del vostro sistema regolare (così come VMWare permette a sistemi operativi differenti di coesistere in macchine virtuali). Questo è buono per testare software che non volete comprometta il funzionamento del sistema o lavorare, per esempio, in un ambiente di sviluppo alternativo con una vecchia versione di GCC.
  • RSBAC-sources: Rule Set Based Access Control è una estensione per la sicurezza che implementa un framework oltre i permessi standard read/write/execute di una normale installazione di Linux, includendo le BSD-style "jail" system calls, Mandatory Access Control, file flags e molte altri set di regole. Puoi trovare maggiori dettagli qui.
  • SELinux-sources: Rilasciato dalla US' National Security Agency (NSA), questo kernel contiene le carattaeristiche più avanzate per quanto riguarda la sicurezza. Se state cercando un kernel con livelli estremi di sicurezza, questa è la giusta scelta.
  • Development-sources: questa è la versione beta del kernel vanilla, rilasciato dagli sviluppatori principali del kernel. Attualmente questo kernel è alla serie 2.5. Ha performance e funzionalità analoghe a Gentoo-sources, ma è ancora in uno stato di versione "beta". Questo kernel è buono per i tipi avventurosi che non si preoccupano dei rischi.


Quattro pacchetti di sorgenti del kernel sono disponibili per Apple Macintosh e altri PowerPC:
  • PPC-sources: Il kernel ufficiale di Gentoo per Macintosh e altri PowerPC. Il manutentore è Mark Guertin (conosciuto anche come Gerk).
  • PPC-sources-benh: un kernel un pò più che sperimentale per PowerPC/Mac di Benjamin Herrenschmidt, e contiene patch principalmente per il supporto addizionale di hardware.
  • PPC-sources-crypto: Crypto kernel per PPC.
  • PPC-sources-dev: l'equivalente dei sorgenti per sviluppatori per architettura PowerPC.


Ultimi, ma non meno importanti, i kernel per CPU non x86, oltre che per PowerPC:
  • MIPS-sources: è un port dell'architettura MIPS su Linux con supporto hardware per un range che va dalle vecchie DECstation alle PlayStation2 della Sony. Comunemente, questo è il tipo di kernel che dovreste usare se avete una Silicon Graphics Indy o una Cobalt Qube o Raq.
  • hppa-sources: HPPA sta per Hewlett Packard Precision Architecture RISC processors, e si riferisce ad una famiglia di macchine con un port di Linux proprietario sviluppato dal 1999, supportato ora da un discreto numero di distribuzioni. (controlla le PA-RISC FAQ)
  • Sparc-sources: questo è il kernel che ci aspetteremmo di trovare su un sistema Sun Sparc o UltraSparc, basato sulle loro classi di CPU (Scalable Processor ARChitecture).
  • Alpha-sources: Linux kernel per architetture Digital64-bit Alpha RISC based (vecchie macchine DEC, HP AlphaServer, ecc.). Se i termini "longword" e "quadword" significano qualcosa per voi, questo è il vostro kernel...
  • ARM-sources: una varietà di patch per il kernel targate Gentoo per Linux su computer basati su ARM/StrongARM/Xscale e PDA (teoricamente ogni cosa da Corel Netwinders a Sharp Zaurus).




Autore: yokem55 (testo originale)
Traduttore: morellik
_________________
"aspetto un'emozione sempre più indefinibile"
- CCCP -
"la libertà un doveroso pericolo in verità"
- PGR -
Questions are guaranteed in life; Answers aren't.
Back to top
View user's profile Send private message
n3mo
l33t
l33t


Joined: 28 Mar 2004
Posts: 657
Location: In a Cruel World

PostPosted: Sun Oct 17, 2004 3:08 pm    Post subject: Reply with quote

Quote:
# gs-sources: il kernel che Gentoo usa nei LiveCD.


Non viene più sviluppato, al suo posto viene utilizzato il gentoo-sources, per i server viene consigliato di utilizzare hardened-sources :cry:
_________________
Google, really.
Back to top
View user's profile Send private message
SonOfTheStage
n00b
n00b


Joined: 02 Mar 2004
Posts: 39
Location: Taranto - Italy

PostPosted: Sun Oct 17, 2004 4:27 pm    Post subject: Re: CK5: Tra i vari kernel disponibili, quale scegliere? Reply with quote

fedeliallalinea wrote:


<snip>

Development-sources: questa è la versione beta del kernel vanilla, rilasciato dagli sviluppatori principali del kernel. Attualmente questo kernel è alla serie 2.5. Ha performance e funzionalità analoghe a Gentoo-sources, ma è ancora in uno stato di versione "beta". Questo kernel è buono per i tipi avventurosi che non si preoccupano dei rischi.

</snip>



non ci sono i 2.6.x ora tra i development-sources?
_________________
Proud Gentoo GNU/Linux user
There's no place like ~
Back to top
View user's profile Send private message
gutter
Moderator
Moderator


Joined: 13 Mar 2004
Posts: 7160
Location: Aarau, Aargau, Switzerland

PostPosted: Sun Oct 17, 2004 6:47 pm    Post subject: Re: CK5: Tra i vari kernel disponibili, quale scegliere? Reply with quote

SonOfTheStage wrote:

non ci sono i 2.6.x ora tra i development-sources?


La traduzione è di un articolo vecchio e quindi al tempo non c'erano.
_________________
Registered as User #281564 and Machines #163761
Back to top
View user's profile Send private message
fedeliallalinea
Bodhisattva
Bodhisattva


Joined: 08 Mar 2003
Posts: 13200
Location: here

PostPosted: Sun Oct 17, 2004 6:54 pm    Post subject: Re: CK5: Tra i vari kernel disponibili, quale scegliere? Reply with quote

gutter wrote:
La traduzione è di un articolo vecchio e quindi al tempo non c'erano.

Comunque pernso che quando arrivera' la serie (se arrivera') 2.7 riprendera' il suo ruolo
_________________
"aspetto un'emozione sempre più indefinibile"
- CCCP -
"la libertà un doveroso pericolo in verità"
- PGR -
Questions are guaranteed in life; Answers aren't.
Back to top
View user's profile Send private message
Display posts from previous:   
Reply to topic    Gentoo Forums Forum Index Forum italiano (Italian) Risorse italiane (documentazione e tools) All times are GMT
Page 1 of 1

 
Jump to:  
You cannot post new topics in this forum
You cannot reply to topics in this forum
You cannot edit your posts in this forum
You cannot delete your posts in this forum
You cannot vote in polls in this forum